Milan in controtendenza rispetto al passato: sempre meno italiani all'interno della rosa dei rossoneri

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

È un Milan mano a mano sempre meno italiano. Con il passare delle stagioni infatti i giocatori italiani all'interno della rosa rossonera sono nettamente diminuiti, un trend completamente in contrasto con quanto accadeva in passato.

Mai come in quest'ultima stagione il Diavolo ha avuto così pochi italiani in squadra, solamente sette: si tratta dei portieri Antonio e Gianluigi Donnarumma, dei difensori Davide Calabria, Andrea Conti, del capitano Alessio Romagnoli, di Matteo Gabbia e del centrocampista Giacomo Bonaventura. Cinque anni fa gli italiani erano ben 18 così come l'anno successivo, nelle stagioni 2016/17 e 2017/18 erano 15 mentre lo scorso anno 12.

Oltre che a livello di rosa, questo trend si sta ripetendo anche nella dirigenza. Oltre al fatto di essere controllato da una proprietà straniera, il Milan di fatto ha sempre meno dirigenti di nazionalità italiana: da Gazidis ai suoi collaboratori Almstadt e Moncada, sempre più dirigenti stranieri stanno prendendo piede all'interno del Diavolo.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A!