Milan, ecco come cambia il futuro di Theo Hernandez

·1 minuto per la lettura

Mai banale, nel bene e nel male. Theo Hernandez non è un terzino come gli altri. È un giocatore diverso, speciale. Uno che, secondo un professore del ruolo come Paolo Maldini, deve ambire a diventare il più forte al mondo. Progressioni a tutta velocità, assoli e strappi per aprire le difese avversarie. Caratteristiche che gli permettono di determinare: 13 gol e 12 assist in 77 presenze totali tra Serie A, Coppa Italia ed Europa League da quando è arrivato in Italia.

Ascolta "Milan, il futuro di Theo Hernandez" su Spreaker.

RINNOVO CON ADEGUAMENTO- Per vestire la maglia rossonera si è anche ridotto lo stipendio che era più alto al Real Madrid. Convinto dalle parole, chiare e decise, di Paolo Maldini in quel famoso incontro a Ibiza. Theo ha resistito al corteggiamento del Psg, in rossonero sta bene e vuole scrivere un pezzo di storia. E il Milan è contento del terzino francese, tanto da aver già nei piani un summit con l’agente Manuel Quilon per discutere del futuro. L’idea sarebbe quella di allungare la scadenza al 2025 con un ritocco dell’ingaggio da 1.5 milioni a 2.5. Hernandez fu preso per 20 milioni, ora ne vale almeno 50. Ma il Milan vuole blindarlo e non si farà tentare da una possibile super plusvalenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli