Milan, Gattuso restituisce Bonaventura al suo ruolo: ed è di nuovo Jack di cuori

Nel Milan di Gattuso il protagonista assoluto è Bonaventura: 3 goal in 2 partite ed un rendimento in costante salita.

La vittoria ottenuta dal Milan contro il Bologna ha portato la firma di Giacomo Bonaventura, autore di una doppietta (era dal settembre del 2015 che non trovava due goal consecutivi in due gare di Serie A).

Per l'esterno rossonero, alla presenza numero 12 in campionato, si tratta della terza segnatura in totale, tutte sotto la gestione Gattuso. Il nuovo tecnico rossonero, dopo averlo schierato come trequartista insieme a Suso contro il Benevento, stasera ha deciso di tornare al 4-3-3 'montelliano' della stagione 2016-2017 e di indietreggiare l'ex Atalanta in quello che sembra essere il suo ruolo naturale.

E Jack ha risposto nel modo giusto: non solo ha creato gioco ed occasioni da goal, ma ha soprattutto trovato nuovamente lo spazio per gli inserimenti che lo hanno caratterizzato negli scorsi anni.

E che invece non lo avevano contraddistinto in questo inizio di stagione 2017-2018 a causa di qualche problema fisico di troppo e dei troppi cambiamenti di modulo operati dall'Aeroplanino, che spesso lo costringevano a sacrificarsi in ruoli a lui non congeniali.

Questo il suo commento a fine partita ai microfoni di Sky Sport: "Speriamo possa essere la svolta, di sicuro era una vittoria che ci voleva a tutti i costi per avere maggiore fiducia per i prossimi match. E' cambiato qualcosa con Gattuso? Personalmente ad inizio anno ho avuto qualche problema fisico che non mi permetteva di essere al 100%. Ora mi sento bene, con Gattuso è cambiata qualcosa, siamo tornati al 4-3-3 e cercherà di portare la mentalità che c'era nel suo Milan e trasferirla a noi".