Milan, ricordi Mario Yepes? Ecco che fine ha fatto

Omar Abo Arab

Mario Alberto Yepes Diaz è un nome che i tifosi del Milan, a parte quelli giovanissimi, ricorderanno di sicuro. Il difensore classe 1976 nativo di Cali è uno dei calciatori colombiani più vincenti e conosciuti di sempre. Partito da una modesta famiglia è arrivato ad indossare la maglia della Nazionale, oltre a quelle pesanti di Paris Saint-Germain, di cui è diventato capitano, e del Milan, dove ha vinto uno Scudetto insieme a Zlatan Ibrahimovic.

Paris Saint-Germain's defender Mario Yep


E dire che la sua carriera era cominciata da...attaccante. Sì, perchè Mario Yepes ha debuttato a 18 anni nella Corporación Club Deportivo Tuluá, meglio conosciuta come Cortuluá, società calcistica con sede a Tuluá. E a spostarlo in difesa ci ha pensato mister Reinaldo Rueda, attuale CT della Nazionale cilena. Passano due anni e viene acquistato dal Deportivo Cali, con cui vince il campionato colombiano e raggiunge la finale di Copa Libertadores. Subito dopo è la volta dello spostamento in Argentina, al River Plate: la tappa con i Millonarios è propedeutica al viaggio in Europa, dove arriva al Nantes. Le buone prestazioni lo portano al Paris Saint-Germain, dove il difensore colombiano diventa capitano e vince negli stessi anni una Copa America con la Nazionale. 

Mario Yepes,Maxi Lopez


Mario Yepes

A 32 anni Yepes lascia tutto e si rimette in gioco, sbarcando in Italia, al Chievo. Protagonista di due salvezze consecutive con la maglia gialloblù si conquista anche la chiamata del Milan e di Berlusconi, a 34 anni. Con i rossoneri vincerà lo scudetto insieme a Ibrahimovic, prima di vestire la maglia dell'Atalanta nel 2014. Grazie ai nerazzurri riesce a disputare il Mondiale 2014 in Brasile da capitano, arrivando fino ai quarti di finale. E prima del ritiro, arrivato a 40 anni suonati, ha giocato la sua ultima stagione con gli argentini del San Lorenzo.


Ma cosa fa Mario Yepes ora che ha appeso gli scarpini al chiodo? E' diventato aiuto allenatore del suo Deportivo Cali: "Ho iniziato a fare l'allenatore in Colombia - ha dichiarato a Calciomercato.com -. Non so se rimarrò qui in futuro, adesso si stanno facendo dei corsi di aggiornamento qui e vediamo se ci sarà l'opportunità di tornare in Europa sotto un'altra veste".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A!