Milan, Scaroni verso la presidenza del club rossonero. Via Mirabelli e Fassone?

Francesco Manno

Nella giornata di oggi si riunirà il primo Cda del​ Milan dopo l'uscita di scena di Li Yonghong e il passaggio in mano a ElliottQuesta sarà l’occasione per convocare l’assemblea in cui verranno ratificate le nomine dei nuovi consiglieri. La data prescelta dovrebbe essere il 21 luglio. Nel frattempo, è partita la lotteria dei nomi per le cariche rossonere più importanti a partire dalla presidenza. L’Ansa afferma che Elliott avrebbe scelto Paolo Scaroni come futuro numero uno del club di via Aldo Rossi. L’ex manager di Eni è nel CdA da oltre un anno ed è molto vicino all’hedge fund. Si prevede anche l’ingresso in società di Giorgio Furlani e di un socio di minoranza che potrebbe essere Riccardo Silva.


LA POSIZIONE DI MIRABELLI E FASSONE - Potrebbero esserci delle novità sostanziali anche per quanto concerne i quadri dirigenziali: come sottolinea la redazione dell'Ansa, la posizione di Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone, rispettivamente DS e Amministratore delegato del Milan, non è poi così solida all'interno del club. Ai due dirigenti potrebbero subentrare un direttore tecnico straniero e Umberto Gandini, che tornerebbe in rossonero per ricoprire il ruolo di amministratore delegato. Il nuovo Milan di Elliott comincia a prendere forma, oggi la prima giornata importante del nuovo corso rossonero.