Milano, 13mila sciarpe confiscate da Gdf e donate ai senza dimora

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 dic. (askanews) - Tredicimila sciarpe con marchio contraffatto confiscate e destinate alle persone senza dimora per combattere i rigori del freddo. Accade a Milano dove i finanzieri del Comando provinciale, su disposizione del Gip del tribunale meneghino, hanno consegnato al Comune le sciarpe confiscate nell'ambito di indagini che avevano portato allo smantellamento di un'organizzazione dedita alla produzione e commercializzazione, anche all'estero, di capi di abbigliamento con marchio contraffatto, avvalendosi della collaborazione di numerose altre aziende sparse su tutto il territorio nazionale, oltre al reimpiego dei capitali di provenienza illecita.

L'attività investigativa si era conclusa con la condanna dei tre responsabili, oltre che della società coinvolta, e con la confisca di numerosi capi di abbigliamento privi di segni o marchi distintivi, per i quali il giudice procedente ha disposto, con apposita ordinanza, la cessione a titolo gratuito ad organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

La Giunta comunale milanese, nell'accettare la donazione, anche attraverso associazioni del terzo settore con cui collabora, si è impegnata a consegnarle ai senza fissa dimora, ospiti dei centri cittadini aperti da novembre a marzo per il cosiddetto "Piano freddo", nonché agli "irriducibili della strada", persone che non accettano il ricovero nelle strutture.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli