A Milano 15esima manifestazine “No Green Pass”: 4 mila in piazza

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 ott. (askanews) - Per il 15esimo sabato consecutivo il popolo dei "no green pass" è sceso in piazza a Milano per protestare contro l'obbligo del certificato verde per i lavoratori. Secondo quanto riferito dalla Questura, sono circa 4mila le persone che partecipano alla manifestazione. Il corteo è partito da piazza Fontana ed è diretto alla sede Rai di Corso Sempione. All'avvio della protesta, in piazza Duomo, il videomaker Nicola Campagnani della trasmissione "Tagadà" di La7 è stato aggredito con calci, sputi insulti da due manifestanti.

Qualche momento di tensione con le forze dell'ordine si è registrato all'altezza di piazza della Repubblica, dove un gruppo di manifestati ha tentato di deviare il percorso concordato con la Questura dirigendosi verso la stazione centrale, il principale scalo ferroviario milanese. La situazione è in breve tornata alla normalità grazie all'intervento delle forze dell'ordine che sono riuscite a ricompattare i due spezzoni del corteo.

Lungo il percorso, i manifestanti hanno anche attraversato piazza della Scala, dove si trova Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, intonando slogan e toni contro il sindaco Beppe Sala che nei giorni scorsi è stato bersaglio di alcune minacce da parte di "no vax" iscritti al gruppo Telegram "Basta Dittatura-Proteste".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli