Milano, 16 kg di sigarette di contrabbando in un pulmino: arrestato

fcz
·1 minuto per la lettura

Milano, 31 lug. (askanews) - Nascondeva in un pulmino 800 pacchetti di sigarette di varie marche (per un totale di 16 chili), tutti con il marchio del monopolio dell'Ucraina. L'uomo, un ucraino di 27 anni, è stato arrestato dalla polizia a Milano. Le sigarette superavano infatti il peso di 10 chili, limite massimo consentito dal Testo Unico della Legislazione Doganale. Gli agenti della squadra informativa del commissariato Mecenate lo hanno sorpreso alle 22.00 di ieir durante un servizio in via Feltrinelli, in zona Ponte Lambro, alla periferia Sud Est della città. Mentre controllavano vicino a un pulmino due ucraini, risultati poi incensurati, hanno notato il 27enne che tentava di scendere dalla parte posteriore del veicolo. Ma quando si è accorto della presenza dei poliziotti, si è rinchiuso all'interno. Aveva nel borsello 7.280 euro in contanti e, nella tasca dei pantaloni, le chiavi del pulmino. E' così scattata la perquisizione all'interno del veicolo che ha portato al ritrovamento della partita di sigarette di contrabbando. I pacchetti erano coperti da cuscini e nascosti dentro un vano ricavato nella parte posteriore del pulmino.