Milano, 39enne arrestato per omicidio preterintenzional della moglie

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 13 mag. (askanews) - I carabinieri della Compagnia di Rho (Milano) hanno eseguito a Milano un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del locale tribunale, nei confronti di un 39enne cinese accusato dell'omicidio preterintenzionale aggravato della moglie, una sua connazionale di 33 anni con la quale conviveva insieme con i figli minorenni.

Il provvedimento cautelare, eseguito nella mattinata del 10 maggio scorso ma reso noto oggi, è stato disposto al termine delle indagini coordinate dal VII Dipartimento della procura meneghina sulla morte della donna, che era stata trovata senza vita alla base delle scale nell'androne dello stabile di Baranzate (Milano) dove la famiglia vive, la notte del 15 settembre 2021.

Secondo quanto riferito dall'Arma, gli accertamenti svolti dagli investigatori hanno hanno permesso di accertare che l'uomo, durante una lite, aveva afferrato la moglie all'altezza del collo e della clavicola, costringendola a divincolarsi per liberarsi della presa e facendole così perdere l'equilibrio e quindi precipitare nella tromba delle scale dal quarto piano.

Il 39enne è stato recluso a San Vittore a disposizione della autorità giudiziaria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli