Milano, 7 etti di hashish e “erba” e 40 gr di coca: presi 2 pusher

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 apr. (askanews) - Sabato scorso a Milano, i poliziotti della locale squadra mobile hanno arrestato in due diversi interventi due pusher, sequestrando un totale di quasi sei etti di hashish, un etto di marijuana, 40 grammi di cocaina e circa 15mila euro in contanti. Lo hanno riferito gli stessi investigatori, spiegando che il primo a finire in manette è stato un 48enne imbianchino italiano, incensurato, che a seguito di alcuni servizi di osservazione in zona Comasina, è stato fermato mentre si trovava a bordo della propria auto in via Enrico Annibale Butti. Dopo avergli trovato nel portafoglio una dose di cocaina (0,6 grammi), l'uomo ha confidato agli agenti di avere nell'appartamento di via Ercole Ricotti un panetto di hashish. Nel corso della perquisizione in casa e nel box di pertinenza, gli agenti hanno però trovato non uno ma sei panetti di "fumo" (per un totale di 570 grammi), oltre a 92 grammi di "erba", cinque di cocaina e tremila euro in contanti, oltre a un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Il secondo arresto è avvenuto invece verso le 22.25, quando i poliziotti hanno notato la Peugeot 3008 di un 38enne pregiudicato moldavo ferma in viale Monza con le quattro frecce accese. Dopo pochi minuti è giunta una Smart guidata da un 41enne italiano che, dopo aver parcheggiato, è sceso e si è recato a prelevare da un bancomat ed è salito sulla Peugeot. I due sono stati quindi controllati e il pregiudicato è stato trovato con 39 dosi di cocaina (circa 32 grammi) e 1.125 euro in contanti. Gli agenti hanno quindi deciso di perquisire la sua abitazione in via privata Treviso, in zona Martesana, dove hanno trovato e sequestrato altri 10mila euro in contanti ritenuti provento di spaccio. L'acquirente, che aveva comperato una dose di "bamba", è stato segnalato come consumatore.