Milano, al team Outcomist il progetto per Scalo di Porta Romana

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 31 mar. (askanews) - Il team guidato da Outcomist si è aggiudicato lo sviluppo urbanistico dello Scalo di Porta Romana, a Milano. Il progetto si chiama "Parco Romana" ha vinto l'esito del concorso internazionale per lo sviluppo del Masterplan delo scalo predisposto secondo le linee guida del Comune di Milano e bandito dal Fondo di investimento immobiliare 'Porta Romana', promosso e gestito da COIMA SGR e sottoscritto da Covivio, Prada Holding e dal fondo COIMA ESG City Impact in accordo con il Gruppo FS Italiane.

"Il progetto - ha scritto la giuria nelle sue motivazioni - fa di un grande spazio verde il baricentro generatore dello sviluppo, invertendo i paradigmi urbanistici tradizionali. Attento a ricucire la città posta a nord e a sud, il progetto realizza un impianto urbanistico assai chiaro, per strategia, forma e funzioni e ipotizza il riuso di alcuni edifici, memoria della storia industriale del luogo. La linea verde, che connette l'est all'ovest, è uno stimolo ad ulteriori interventi di mitigazione della ferrovia".

Erano sei i team finalisti. Il vincitore 'Parco Romana' propone un modello di integrazione tra natura e città. Da un lato il progetto rigenera uno scalo ferroviario, dall'altro lo sviluppo riunisce residenti e visitatori in una comunità con una sua specifica identità collegata, attraverso il network di trasporti pubblici, al territorio circostante. La pianificazione integrata del quartiere incentiva gli spostamenti pedonali, creando un'area car free per la mobilità dolce. Il mix di spazi pubblici e di percorsi accessibili ospita servizi essenziali e commercio di prossimità come parti integranti e vive del progetto.

Del progetto fa parte il Villaggio Atleti in vista delle Olimpiadi 2026 che saranno ospitata da Milano e Cortina. Gli spazi per il Villaggio Atleti sono quanto semplici e regolari, per consentire la funzionalità e la conversione in componente residenziale che ne raccolga la legacy al termine delle competizioni.

Il Masterplan designato vincitore, come previsto dall'Accordo di Programma, è un documento orientativo e non vincolante. I progettisti avvieranno immediatamente l'elaborazione della versione finale che i promotori si sono impegnati, nei confronti delle istituzioni, a presentare entro maggio. In agenda anche incontri pubblici aperti alla città in programma martedì 6 aprile alle ore 18 e alle ore 21; il questionario sul Masterplan, online dal 7 aprile; due Commissioni consiliari nei Municipi 4 e 5.

L'aggiudicazione dell'area, viene sottolineato in una nota, si è conclusa, a causa del COVID-19, 12 mesi dopo la data originariamente prevista. Le scadenze serrate del programma di sviluppo dello Scalo di Porta Romana "richiederanno la collaborazione e l'impegno delle Istituzioni al fine di garantire un iter amministrativo efficiente in modo tale da poter rispettare gli stretti tempi imposti dalla pianificazione delle Olimpiadi invernali che prevedono la consegna del Villaggio a luglio 2025", si legge.