Milano, al via maxi piano di riqualificazione del Teatro Ringhiera

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 set. (askanews) - La Giunta di Milano ha approvato oggi alcune integrazioni al progetto di fattibilità tecnico-economica del Teatro Ringhiera dello scorso marzo. Il Teatro fa parte del centro civico comunale nel Municipio 5 in zona Chiesa Rossa al Gratosoglio che è già stato in parte riqualificato e restituito alla comunità con la riapertura dei servizi di anagrafe e dei servizi sociali avvenuta nei giorni scorsi. Il Teatro, che è già stato interessato da interventi di natura strutturale con i lavori di questi mesi, sarà invece oggetto di una riqualificazione più complessa che prevede l'ammodernamento e la messa a norma degli spazi destinati alla sala, degli uffici, della sala prove, del magazzino foyer falegnameria, della caffetteria e degli spazi formazione. Lo ha riferito in una nota lo stesso Comune di Milano, spiegando che l'obiettivo "è quello di creare un 'punto di comunità' che metta al centro il teatro e la cultura e lo trasformi, grazie a una gestione affidata a soggetti di ambito culturale e sociale, in un polo di servizi e di aggregazione".

Fondazione Cariplo, che ha sposato questo progetto di rigenerazione urbana già dagli esordi, ha sostenuto con 100mila euro le attività preliminari necessarie per sviluppare il progetto esecutivo di consolidamento del Teatro. Negli spazi relativi al teatro è stato rimosso l'amianto e sono state realizzate le strutture in cemento armato: un intervento di consolidamento necessario, emerso dagli esami preliminari al progetto esecutivo che il Comune ha realizzato negli scorsi mesi, finanziandoli con un investimento di 600mila euro.

Approvato definitivamente il progetto di fattibilità, si procederà nei prossimi giorni ad avviare la procedura per l'affidamento dell'intervento, per un importo complessivo di 2 milioni e 500mila euro. Infatti, la delibera di oggi definisce anche le linee guida per l'affidamento, secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Per realizzare il progetto Fondazione Cariplo ha recentemente deliberato un contributo di 500mila euro, mentre Intesa Sanpaolo si è impegnata a destinare all'intervento 625mila euro nel 2021 e altrettanti nel 2022, attraverso contributi in regime di Art Bonus, il programma governativo che favorisce il mecenatismo culturale. Il milione e 750mila euro contribuirà a coprire una parte significativa dell'importo complessivo dell'intervento.

Si apre una fase di raccolta rivolta a tutti, privati e imprese, per raggiungere l'obiettivo del fabbisogno complessivo di 2,5 milioni attraverso il regime di Art Bonus, per cui è stata aperta una scheda dedicata sul sito: https://artbonus.gov.it/789-teatro-ringhiera.html

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli