A Milano Ambrogini delle imprese: premiati 49 attività e 85 lavoratori

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 8 nov. (askanews) - Sono 49 le imprese e 85 i lavoratori, in entrambi i casi con almeno 20 anni di attività lavorativa continuativa, che hanno ricevuto il cosiddetto Ambrogino delle imprese, il premio Impresa e lavoro promosso dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. In questa edizione, che segna un ulteriore passaggio verso il ritorno alla normalità, un premio speciale è stato riservato alle imprese che durante la pandemia si sono distinte per azioni di sostenibilità e resilienza. Tra le imprese premiate domenica in una cerimonia al Teatro alla Scala, l'orologeria F.lli Pisa, attiva a Milano da 80 anni continuativi e, tra i lavoratori Loredana Orsenigo (De Padova) e Maria Adele Luisa Villa (Terno scorrevoli), entrambe con 40 anni di attività lavorativa continuativa.

"Quest'anno, dopo la pausa imposta dal Covid, il premio 'Impresa e lavoro' ha un significato in più. È il riconoscimento della capacità di reazione del mondo imprenditoriale e della sua vitalità - ha detto Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi - Una capacità che ha permesso a migliaia di imprese di superare i momenti più difficili della pandemia attraverso processi di adattamento e di innovazione. Ed è su queste capacità che si basa il ritorno a nuova normalità, precondizione per una nuova crescita economica e sociale della nostra città e del Paese".

"Sono orgoglioso di partecipare al conferimento di questo premio, centrato su un tema essenziale per la crescita del territorio e del Paese: il lavoro. Quel lavoro che in molti casi è la tradizione del saper fare, tramandata da generazioni, e in altri il frutto dell'ingegno, dell'intraprendenza e dello spirito di iniziativa di tanti giovani - ha commentato Ferruccio Resta, rettore del Politecnico di Milano - In questo momento difficile, dettato da una pandemia che non ha risparmiato nessuno e che ha messo alla prova la capacità di resistenza del tessuto sociale, è ora di guardare avanti, ai nuovi orizzonti della ripresa. Dalla digitalizzazione alla formazione di nuove competenze; dal trasferimento tecnologico, alla transizione verde, ai temi avveniristici dello spazio. Mi auguro che questo riconoscimento sia di buon auspicio per il futuro delle nostre imprese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli