Milano, ancora donne aggredite: due molestate in metrò

Milano, 28 apr. (LaPresse) - Continua la serie di molestie e violenze che hanno come vittime le donne, a Milano, dove più casi si sono registrati negli ultimi giorni. L'ennesimo episodio ieri sera, quando due passeggere della metropolitana sono state molestate da un uomo che le ha palpeggiate sul seno. Un immigrato cingalese di 36 anni, con regolare permesso di soggiorno, è stato fermato intorno alle 23, nella stazione Sant Agostino della metropolitana verde di Milano. L'episodio segue alle violenze sessuali di giovedì nel capoluogo lombardo che hanno destato preoccupazioni. Il 36enne, che fa il domestico ed è sposato, non ha precedenti. Ieri sera, intorno alle 22.30, l'uomo ha seguito una ragazza di 24 anni in via Carducci e ha cercato di fermarla, afferrandola per un braccio. La ragazza si è divincolata ed è scappata facendo finta di telefonare e chiedere aiuto. Impaurita, è entrata nella stazione della metropolitana Sant Agostino ed ha cercato di nascondersi dietro ad una macchinetta per le fotografie, nel mezzanino della metropolitana. L'aggressore l'aspettava, e quando è uscita. Dal suo nascondiglio l'ha raggiunta alle spalle e le ha toccato un seno. La 24enne a quel punto si è rifugiata nell'ufficio dei controllori della metropolitana e da l'allarme. Nel frattempo, però, il cingalese aveva già preso di mira un'altra donna di 32 anni, che stava scendendo dalle scale della stazione del metro, l'aveva abbracciata da dietro e le aveva toccato il seno. Il 36enne è stato fermato dai dipendenti di Atm che hanno subito chiamato la polizia.

Ricerca

Le notizie del giorno