Milano, arrestati 2 dei minori che aggredirono 19enne a Crescenzago

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 24 giu. (askanews) - I carabinieri della Stazione di Crescenzago hanno dato esecuzione nella notte a un'ordinanza di custodia cautelare, per rapina in concorso nei confronti di due 16enni. Sono ritenuti tra i responsabili dell'aggressione di un 19enne avvenuta lo scorso 7 marzo. La vittima era stata avvicinata alle spalle mentre usciva dalla stazione metropolitana M2 "Crescenzago" e, dopo essere stato aggredito con calci e pugni, era caduto a terra e gli era stato sottratto il cellulare. L'ordinanza nei confronti dei due 16enni è stata emessa il 21 giugno dall'Ufficio G.I.P. del Tribunale per i Minorenni di Milano.

Sono un italiano nato e residente a Milano, studente, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, e un egiziano residente a Milano, studente, con precedenti di polizia per resistenza a Pubblico Ufficiale e per reati contro il patrimonio. Le indagini, svolte mediante l'analisi di social network, l'escussione di testimoni ed il successivo riconoscimento da parte della vittima, hanno permesso di accertare il coinvolgimento dei due minori, unitamente ad altri giovani tutt'ora in fase di identificazione, nell'aggressione. L'italiano è stato portato al "Beccaria", mentre l'egiziano è stato sottoposto alla misura delle prescrizioni previste per i minori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli