Milano, arrestato camerunense dopo aggressione a pattuglia vigili

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 ott. (askanews) - La polizia locale di Milano ha arrestato in via Settala angolo viale Tunisia, intorno alle 11, un camerunense di circa trent'anni, che dopo aver avvicinato una pattuglia e insultato un'agente, cercando anche di inserire un braccio nell'abitacolo dell'auto, ha reagito con violenza alla richiesta di controllo dei documenti aggredendo con diversi oggetti gli agenti.

Prima ha lanciato con forza una bottiglia, poi ha raccolto da terra un asse di legno per colpire gli agenti. Un agente è stato preso alla testa, perdendo sangue, un altro agente è stato raggiunto al gomito, nel tentativo di difendersi. L'aggressore ha cercato di aggredire, senza riuscirci, anche alcuni cittadini vicini alla scena.

"Gli agenti e ufficiali della polizia locale hanno agito prontamente e con professionalità e di questo li ringrazio, perché svolgono un servizio di qualità nella nostra città, che si vede anche in queste difficili circostanze. La mia solidarietà a tutti loro ed in particolare all'agente rimasto ferito. Ora è in pronto soccorso e spero vada tutto bene" ha commentato su Facebook l'assessore alla Sicurezza, Marco Granelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli