Milano, in arrivo panchine e rastrelliere tra alberi di via Pacini

Red-Asa

Milano, 25 giu. (askanews) - Marciapiedi pi larghi, nuovi attraversamenti pedonali, riqualificazione del parterre alberato. Sono partiti i lavori di riqualificazione di via Pacini, all'altezza di via Bazzini, nuovo tassello del progetto "Piazze Aperte" realizzato in collaborazione con Bloomberg Associates, National Association of City Transportation Official (NACTO) e Global Designing Cities Initiatives. L'intervento di urbanistica tattica stato proposto dal Collettivo Apicultura nell'ambito dell'avviso pubblico promosso dall'Amministrazione lo scorso autunno per l'individuazione di nuove aree da rigenerare nel 2020.

Sono quindi partiti i lavori per il rifacimento dell'attraversamento pedonale tra via Bazzini e via D'Ovidio, cui seguiranno quelli per l'allargamento del marciapiede lungo via Bazzini. Si proceder poi con la sistemazione del parterre alberato lungo il tratto di via Pacini, anche per tutelare le piante dal parcheggio irregolare delle auto, con la posa di nuove panchine e rastrelliere. Via Pacini destinata anche a diventare una nuova zona 30: l'intervento verr realizzato dai commercianti nell'ambito delle nuove procedure per l'occupazione di suolo e consentir la posa di tavolini e sedie lungo la carreggiata.

"Se da un lato stiamo lavorando senza sosta al progetto Strade Aperte per portare nuove ciclabili, vie pedonali e strade a velocit lenta entro l'estate - dichiarano gli assessori Pierfrancesco Maran (Urbanistica) e Marco Granelli (Mobilit) - dall'altro torniamo a lavorare su Piazza Aperte, occupandoci degli interventi che avevano proposto i cittadini e le associazioni e che avremmo voluto realizzare in primavera. L'emergenza sanitaria ha leggermente rallentato il cronoprogramma dei lavori ma ha reso ancora pi evidente l'importanza di rigenerare piazze e spazi pubblici per vivere in sicurezza la citt, anche con interventi leggeri ma tempestivi come quelli previsti in via Pacini e via Ferrara".

Nelle prossime settimane partir infatti un intervento analogo in piazza Ferrara, come proposto, sempre nell'ambito dell'avviso pubblico, da Consorzio del Mercato di Piazzale Ferrara, Gruppo Informale Diversamente occupati, Fondazione Snam, MadeInCorvetto, Cittadini Attivi, Laboratorio Mazzini e Polisocial. In questo caso il progetto, che vuole rigenerare un luogo complesso della citt, prevede l'allargamento dei marciapiedi su via Mincio, la posa di panchine, la realizzazione di un tratto di ciclabile in direzione di via Comacchio e nuovi attraversamenti pedonali. In programma successivamente interventi tattici proposti dai cittadini in via Laghetto, via Toce, piazza Sicilia, Largo Balestra e piazzetta Capuana.