Milano, barista vittima di violenza sessuale: è stata aggredita poco dopo aver finito il turno

·2 minuto per la lettura
Milano barista violentata
Milano barista violentata

Ancora abusi ai danni di donne indifese, sinonimo di una bestialità efferata: l’ultima notizia arriva da Milano, dove una barista è stata violentata a fine turno.

Milano, barista aggredita e violentata a fine turno

Solo pochi giorni prima a Piacenza una donna era stata rapinata e violentata nelle baracche dietro la Questura cittadina, ora un’altra spaventosa notizia arriva da Milano.

L’aggressione è avvenuta in zona Niguarda. La vittima è una donna di 30 anni che si stava dirigendo verso casa dopo aver terminato il turno di lavoro. Erano circa le 22. Stando al racconto della vittima, il colpevole è un ragazzo di origine straniera tra i 20 e i 25 anni, vestito con maglietta rossa e pantaloni scuri.

Milano, barista violentata a fine turno: la dinamica

Era già buio e in giro non c’era molta gente, ma la giovane è abituata a percorrere quella strada, che si trova poco distante dall’ospedale di Niguarda. La 30enne stava camminando quando all’improvviso ha sentito una persona arrivare alle sue spalle.

Il violentatore l’ha presa per la borsetta e l’ha sbattuta con forza contro a un muro, tentando di abusare di lei. Il giovane aggressore, infatti, ha iniziato a palpeggiarla, ha infilato le mani sotto ai vestiti e le ha sfilato l’intimo. Fortunatamente, la donna è riuscita a divincolarsi. La vittima ha iniziato a urlare, mettendo in fuga il colpevole.

Milano, barista aggredita e violentata a fine turno: i soccorsi

Dopo essersi liberata del suo aggressore, la donna ha chiamato i soccorsi. La ragazza sotto choc quasi non riusciva a parlare: sul posto sono arrivate le forze dell’ordine e un’ambulanza, che ha trasportato la 30enne al Soccorso violenza sessuale della clinica Mangiagalli.

I poliziotti hanno acquisito i filmati delle moltissime telecamere della zona e cercano di estrapolare qualche fotogramma del violentatore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli