Milano, Beppe Sala presenta la giunta: 6 dem, 2 gli under 30

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 9 ott. (askanews) - Dopo soli cinque giorni dalla conferma a Palazzo Marino il sindaco di Milano Beppe Sala presenta la giunta-bis: sono 6 gli assessori del Partito democratico, due della lista del sindaco e due tecnici. Un posto a testa per i Riformisti e i Verdi. Solo 3 assessori sono uscenti: Anna Scavuzzo che sarà vicesindaco con deleghe all'Istruzione, Pierfrancesco Maran che va alla Casa e Marco Granelli che gestirà la Sicurezza come nei tempi di Giuliano Pisapia. Gli altri 9 assessori sono una novità, tra loro due under 30: Martina Riva che gestirà Sport e politiche giovanili e Gaia Romani ai Servizi civici. Perfetta la rappresentanza di genere: 6 donne e 6 uomini in giunta.

Al Bilancio Emmanuel Conte, manager di una banca ed eletto nella lista del sindaco; alla Cultura invece tocca a Tommaso Sacchi che fino a ieri era assessore con la stessa delega a Firenze: "Ringrazio Dario Nardella perché gliel'ho portato via, ma ce la siamo risolta in tre minuti. Non immagino da lui grandi colpi di teatro, voglio una cultura molto attenta a ciò che avviene nei quartieri", ha detto Sala.

Al Lavoro e sviluppo economico va Alessia Cappello di Italia Viva eletta nei Riformisti, al Welfare e salute, Lamberto Bertolè invece al Verde e ambiente Elena Grandi che è co-portavoce nazionale dei Verdi in Italia. La Mobilità tocca a Arianna Censi, che era vicesindaco della Città Metropolitana, e alla Rigenerazione urbana va Giancarlo Tancredi che è il dirigente del settore di Palazzo Marino.

"Penso sia una giunta equilibrata, sono contento - ha detto Sala - E' ovvio che ci siano discussioni alla fine, ma se si arriva a decidere in cinque giorni significa che sono questioni gestibili. Non ho scelto solo in base alla classifica dei voti, credo ci sia equilibrio tra forze politiche", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli