Milano, Bernardo: affidamenti a Mm frutto di deriva statalista

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 lug. (askanews) - Per il candidato sindaco di Milano del centrodestra, Luca Bernardo, l'approvazione a Palazzo Marino della delibera per l'affidamento a Mm della manutenzione ordinaria degli edifici scolastici del Comune e del verde pubblico è il frutto di "una deriva statalista solo per promettere, guarda caso poco prima del voto, un po' di posti di lavoro". Lo ha scritto in una nota nella quale si chiede come mai il provvedimento sia arrivato "ora e non cinque anni fa? Perché una Giunta uscente dà indirizzi anteponendosi al voto popolare che magari vorrà cambiare maggioranza? Il mio modus operandi parte dall'ascolto per conoscere e decidere. Continuerò così anche quando gli elettori dovessero scegliermi" ha proseguito.

"Più che ritorno al futuro, mi sembra un tuffo nel passato. Si rimane davvero senza parole, vedendo che con l'attuale maggioranza a Palazzo Marino si torna indietro di una quarantina d'anni. Colpire la filiera edilizia oggi, con tutto l'indotto del tessuto produttivo fatto di piccole e medie imprese artigiane, significa in una crisi cosi grave, sferrare un gran brutto colpo alla nostra economia. Se prima di presentare delibere che dettano indirizzi addirittura per i prossimi 25 anni, si avesse l'umiltà almeno di ascoltare le categorie, forse la nostra città riprenderebbe prima la sua floridezza" ha continuato Bernardo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli