Milano, Bernardo: io antifascista, ma voglio occuparmi dei milanesi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 2 set. (askanews) - "Ho già detto che sono antifascista, lo dice la storia della mia famiglia da più di 70 anni, la mia personale come medico, l'ho detto più volte e qualcuno purtroppo non ha programmi e si attacca ad altro, io invece penso ai cittadini milanesi e a quelli della Città metropolitana cercando di capire quali sono i problemi della città che dobbiamo risolvere". Lo ha detto il candidato sindaco di Milano del centrodestra, Luca Bernardo, dopo che il sindaco in carica, Giuseppe Sala, gli ha chiesto di fare chiarezza sulle dichiarazioni del leghista Massimiliano Bastoni, il quale sostiene che i neofascisti voteranno per lui. "Io mi sto occupando delle città di Milano, dei suoi problemi, sto facendo incontri e dibattiti per i quartieri, sto incontrando persone anziane, sole, problematiche, con disabilità, le mamme con bambini che non possono uscire da casa perché hanno paura, come ieri a Quarto Oggiaro" ha ribadito Bernardo a margine dell'inaugurazione della mostra Weplanet.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli