Milano, Bernardo: no a obbligo vaccino per insegnati, ma consiglio

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 lug. (askanews) - "No all'obbligo vaccinale" contro il Covid per gli insegnanti, "ma dico loro vaccinatevi assolutamente". Lo ha detto il candidato sindaco di Milano del centrodestra, Luca Bernardo, ai microfoni di Telelombardia. "Per medici e altre persone a contatto con il pubblico sì, ma non posso obbligare gli insegnanti" ha aggiunto osservando che il rapporto studente-insegnante è diverso da quello tra paziente e medico. "Non sono per l'obbligo, ma per un forte consiglio" ha ribadito il primario di pediatria del Fatebenefratelli, "a meno che il Cts non dia una indicazione certa" in direzione opposta.

Bernardo ha poi sottolineato che si augura che la scuola torni in presenza "perché sappiamo cosa è voluto dire lockdown e Dad" in termini di mancato apprendimento e salute mentale degli studenti, tra i quali ha osservato, da medico, casi di autolesionismo e cyberbullismo, anche tra i giovanissimi. "Non posso che essere a favore delle vaccinazioni tutte, il consiglio è assoluto, salvo che per i minori di 12 anni perché non c'è letteratura scientifica" ha proseguito. Il candidato sindaco si è infine detto "assolutamente concorde" con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ieri ha definito la vaccinazione "un dovere morale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli