Milano, Bernardo: nostra proposta chiara, Sala isolato da cittadini

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 set. (askanews) - "La nostra proposta è molto chiara e la racconto da un mese e mezzo. Credo che non bisogna travisare le mie parole perché sono sempre molto chiare: io direi che il problema è che Sala non si è mai interessato in cinque anni ad un confronto con i cittadini, non ha mai pensato che di notte ci sono gli invisibili, dai quartieri era così ossessionato che non ci è mai andato". Lo ha detto il candidato sindaco di Milano del centrodestra, Luca Bernardo, a margine di un incontro con i rappresentanti di Acai, Cdo, Cna, Confesercenti e Unione artigiani.

"Non credo che siano gli ultimi venti giorni di campagna elettorale che possano cambiare quello che lui ha fatto in cinque anni, non ha incontrato i cittadini, non gli ha dato risposte. Abbiamo una città che è andata a due marce: la marcia della politica di sinistra degli ultimi dieci anni, cioè indietro e avanti tutta grazie ai cittadini milanesi" ha aggiunto Bernardo continuando il botta e risposta con l'attuale sindaco, Giuseppe Sala.

"Sono loro che si definiscono così, radical chic col Rolex, alcuni milanesi, è un modo della sinistra di mistificare alcuni pensieri e suggestioni. Non è una vergogna avere il Rolex, abitare in centro, quello che è vergognoso l'ho già detto: è che non si può non scendere dalla propria abitazione e non vedere cosa succede di notte in centro. Milano con me sarà un'altra Milano, dell'inclusione" ha concluso rispondendo a chi gli ha chiesto se non pensa di avere offeso qualcuno parlando stamani di elettori di sinistra radical chic.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli