Milano, carabinieri: presi 2 pusher con 100 gr "fumo" e 45 gr coca

Red/Alp

Milano, 19 mar. (askanews) - Mercoledì, tra Milano e provincia, i carabinieri hanno arrestato due pusher. Lo ha riferito l'Arma, spiegando che il primo a finire in manette, intorno alle 17, è stato un pregiudicato marocchino di 32anni fermato (nell'ambito dei controlli sul rispetto delle misure per il contenimento della diffusione del Coronavirus) dai militari della Stazione Gratosoglio in via Montegani. L'uomo, senza fissa dimora e irregolare in Italia, è stato trovato in possesso di un panetto di un etto di hashish e di 125 euro in contanti ritenuti provento di spaccio.

In serata, i carabinieri della Stazione di Cornaredo, dopo aver accertato che un 33enne pregiudicato italiano aveva venduto alcune dosi di droga nella sua abitazione di Bareggio, hanno proceduto alla perquisizione dell'appartamento, scoprendo 45 grammi di cocaina, 5 grammi di marijuana e 955 euro in contanti.