A Milano i casi di coronavirus sono raddoppiati in quattro giorni

Fabio Florindi

Sono raddoppiati in quattro giorni, nel milanese, i casi di persone positive al coronavirus. Oggi, secondo i dati comunicati dall'assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera, i dati parlano di 3.804 contagi nella Città metropolitana e 1.550 nel capoluogo.

Quel "folle weekend"

Praticamente il doppio rispetto al 16 marzo, quando erano 1.983 e 813. Rispetto a ieri in provincia i casi sono 526 in più, mentre ventiquattro ore fa l'aumento sul giorno prima era stato di 634; due giorni fa era di +318. L'impennata di questi giorni, ha ipotizzato Gallera, è "frutto di quel folle weekend" del 7-8 marzo "in cui c'erano tante persone per strada, nei parchi, come se nulla fosse".

Ma poi da lunedì 9 marzo  "è poi cambiato tutto, la comunicazione, la crescita di una responsabilità civile da parte dei cittadini". La speranza è che "magari già da sabato, domenica o lunedì, anche su Milano, si possa notare un rallentamento figlio del fatto che la gente oggi sta a casa molto di più".