Milano: chiama il 112 e minaccia di suicidarsi, studente tratto in salvo

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 12 apr. (Adnkronos) – Armato di due coltelli, ha chiamato il 112 annunciando di volersi suicidare, ma i carabinieri, intervenuti in tempo, sono riusciti a dissuaderlo traendolo in salvo. E' accaduto questa mattina, intorno alle 8, a Trezzo sull’Adda, in provincia di Milano a un giovane di 19 anni.

Il ragazzo, uno studente universitario, ha contattato il 112, annunciando di trovarsi sul ponte che attraversa il fiume Adda e di volersi uccidere. Pochi minuti dopo, è giunta sul posto una pattuglia della locale stazione. Il giovane era seduto sulla balaustra del ponte con due coltelli da cucina puntati alla gola; alla vista dei militari, ha gridato loro di non avvicinarsi.

Sul posto sono quindi intervenuti i militari della compagnia di Cassano d'Adda, personale del 118, vigili del fuoco di Milano e Bergamo che hanno allestito precauzionalmente il telone lungo il margine del fiume.