Milano, chiuso contenzioso comune-M-I Stadio: Tari a 190mila euro

Mch

Milano, 25 set. (askanews) - Chiuso il contenzioso tra Comune di Milano e M-I Stadio sulle quote Tari per il periodo tra il 2007 e il 2018. La querelle era aperta dal 2007: M-I Stadio, società che gestisce il Meazza per conto di Inter e Milan, aveva versato la Tari al comune per importi considerati non sufficienti da Palazzo Marino. Per colmare il gap tra pagato e richiesto, l'accordo prevede per il periodo 2007-2012 un versamento annuo di 24mila euro (120mila euro in totale) e per il periodo 2013-2018, così come per gli anni futuri, è stato stabilito un pagamento di 190mila euro all'anno (950mila euro in totale).

"C'è stato un lungo e delicato lavoro di collaborazione tra gli uffici tecnici del Comune e i rappresentanti dei gestori del Meazza per la misurazioni delle superfici identificate per il calcolo della tariffa rifiuti - ha detto l'assessore al Bilancio, Roberto Tasca - Siamo giunti alla condivisione del metodo che d'ora in poi consentirà alla società M-i Stadio di corrispondere la Tari ed al Comune di incassarla sulla base di una puntuale misurazione delle superfici", ha chiosato l'assessore.