Milano: Cirielli, 'su molestie capodanno assordante silenzio sinistra'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 gen. (Adnkronos) – “Scene indegne, che suscitano un senso di rabbia, angoscia e di orrore, quelle riportate nell’ordinanza del gip e che riguardano la notte di violenze in piazza del Duomo a Milano ai danni di alcune sventurate ragazze, vittime di un gruppo di selvaggi, di facinorosi aggressori islamici di origine nordafricana, che meriterebbero prima di marcire in carcere e poi di essere espulsi se non cittadini. E il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, anziché dire cosa intende fare per difendere la libertà degli italiani, si è limitata a parlare di 'necessità di una profonda azione di intervento sociale in chiave educativa e preventiva', peraltro senza alcuna ammissione di responsabilità del suo dicastero per quanto non impedito che accadesse quella notte a Milano. È incredibile come una certa sinistra possa giustificare tutto in nome di irragionevoli posizioni ideologiche, che hanno avuto come unico scellerato risultato l’attuazione di inappropriate politiche immigrazioniste grazie alle quali ci troviamo ancora una volta individui incompatibili con la nostra civiltà, costruita a caro prezzo dai nostri antenati”. Lo afferma Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d'Italia e questore della Camera.

“Tutto tace, miserabilmente, dalle parti del Pd e del M5S. Un assordante silenzio della sinistra italiana sulle molestie di capodanno. Sia Letta che Conte, fino a qualche mese fa, hanno agitato la questione della concessione della cittadinanza agevolata a questi giovani stranieri che si comportano come selvaggi e ora non hanno nulla da dire; si sono chiusi -conclude Cirielli- in un ostinato mutismo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli