A Milano Citroen lancia con Ami il primo car-sharing 'condominiale'

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Un servizio inedito per una vettura decisamente 'fuori dagli schemi'. E' quello lanciato da Citroen che per la sua super-compatta Ami, 100% elettrica, propone una modalità di condivisione vicina al suo obiettivo di facilitare la mobilità urbana di tutti i giorni.

Oggetto anticonformista e rivoluzionario, in grado di offrire - con modalità di utilizzo e ricarica davvero semplicissime - una autonomia di movimento per 75 km a due persone, con una guida silenziosa e fluida, Ami – 100% ëlectric viene proposta in Italia con un esclusivo servizio di car-sharing condominiale, realizzato in collaborazione con Free2Move, per 'The Nest', una nuova residenza prestigiosa, nel cuore di Milano, in zona Guastalla – Piazza V Giornate.

In aggiunta ai servizi già attivi in Italia, tra cui il noleggio a breve e lungo termine (per clienti privati e professionisti) e tutti i servizi per la mobilità elettrificata, Free2Move, la Marca di mobilità all’interno del Gruppo Stellantis, lancia questo servizio per i futuri abitanti del complesso residenziale milanese. All’interno del cortile condominiale, è previsto uno spazio riservato con due postazioni di ricarica per due Ami, ad esclusivo utilizzo degli inquilini. L’utilizzo e la prenotazione delle Ami riservate al Condominio verrà gestito attraverso una App dedicata, all’interno della quale una ristretta lista di conducenti sarà inserita per definire gli utenti abilitati al servizio.

Facile da ricaricare grazie al cavo alloggiato nel montante della portiera lato passeggero (bastano tre ore e una presa domestica per la sua batteria da 5,5 kWh) Ami si guida a partire dai 14 anni e offre tutti i benefici di un mezzo ultracompatto, lungo appena 2,41 metri e molto maneggevole, grazie ad un diametro di sterzata di appena 7 metri.

Con una velocità massima di 45 km/h, Ami offre una autonomia di 75 km ideale per gli spostamenti urbani e peri-urbani e ben superiore alla distanza media percorsa nel quotidiano. A bordo - nonostante le dimensioni ridotte - stupiscono la luminosità, favorita dalle ampie superfici vetrate, e la sensazione di spazio, oltre alle soluzioni 'pratiche' come l'alloggiamento centrale dedicato allo smartphone, per consentire al conducente di utilizzare le sue applicazioni preferite compatibili con la guida.

L’app My Citroën permette poi di essere informati in ogni momento sull’autonomia della propria Ami, lo stato di carica e tempo rimanente per una carica al 100%, oltre a facilitare anche l’individuazione delle colonnine di ricarica pubbliche più vicine.