Milano, clonavano carte di credito in stazione: arrestati

Red-Mch

Milano, 16 ago. (askanews) - Riuscivano a leggere le carte di credito utilizzate per comprare i biglietti del treno dalle macchinette automatiche in stazione centrale a Milano. Due romeni sono stati arrestati nella mattinata di ferragosto dalla polizia ferroviaria, accusati di aver nascosto all'interno delle macchinette il congegno (denominato 'skimmer') capace di clonare le carte di credito.

I due sono stati bloccati dagli agenti dopo essersi avvicinati ad una emettitrice automatica per ritirare il congegno elettronico. Una volta arrestati i cittadini romeni sono stati trovati in possesso di una transazione bancomat di 6mila Sterline e di due schede, con banda magnetica, presumibilmente necessarie per la clonazione dei titoli di credito.