Milano, cocaina intrisa nei libri: 5 arresti

milano cocaina

I Carabinieri di Torino hanno arrestato cinque uomini, quattro sudamericani e un italiano, tutti pregiudicati, complici di un traffico di droga sull’asse Perù-Italia. Le cinque persone fermate dalle forze dell’ordine, avevano escogitato un modo a dir poco ingegnoso per distribuire la cocaina in modo da non destare il minimo sospetto.

Servendosi di una ambulanza, ottenuta grazie alla partecipazione di uno dei membri appartenente alla banda in una organizzazione di volontariato (totalmente estranea ai fatti), trasportavano gli strumenti necessari per poter procedere all’estrazione della cocaina. Tale estrazione avveniva in un laboratorio ricavato in una autocarrozzeria a Trezzano Sul Naviglio, paese in provincia di Milano. Gli uomini eseguivano il processo chimico di estrazione della cocaina dalle pagine dei libri.

Milano, traffico di cocaina

Stando a quanto riportato dal sito tgcom24.mediaset.it, i Carabinieri hanno sequestrato tre chili di cocaina purissima oltre a una sostanza stupefacente allo stato liquido ancora da quantificare. La droga stava per essere confezionata per la successiva distribuzione prevista non solo sul territorio lombardo ma anche in quello piemontese. L’intervento è stato compiuto dalla Guardia di Finanza di Pavia insieme al comando provinciale dei Carabinieri di Torino.

Gli arrestati, tutti intorno ai 40 anni di età, si trovano ora rinchiusi nel carcere di San Vittore. Tutti sono a disposizione della Procura della Repubblica di Milano e di quella di Torino. Sono subito scattate le indagini aventi lo scopo di capire come avvenisse l’introduzione della droga in Italia ed identificare gli altri elementi dell’organizzazione.