Milano: colpisce capo cantiere con taglierino, fermato per tentato omicidio (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – La vittima dell'aggressione è un egiziano 56enne, incensurato, regolare in Italia. Il 20enne lo ha colpito con il taglierino all'interno della sua casa, per poi darsi alla fuga. Trasportato in ospedale a Lodi, ha riportato ferite allo sterno, al polso sinistro e al collo, ma non è in pericolo di vita.

Il ragazzo, di origine marocchina, è stato fermato nella notte dai militari: si trovava in casa, nascosto nel sottotetto. Durante il sopralluogo sono stati trovati l'arma del delitto, un taglierino professionale, vestiti sporchi di sangue, riconosciuti anche da alcuni testimoni. L’uomo ha ammesso le proprie responsabilità e si trova in carcere a Lodi.