Milano, Comazzi(Fi): moschee, Comune prima sgomberi quelle abusive

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 gen. (askanews) - "Anziché concedere l'apertura di due nuove moschee il Comune dovrebbe sgomberare le tante realtà abusive che da tempo rappresentano un problema di sicurezza e ordine pubblico nei quartieri di Milano". Lo ha scritto in una nota Gianluca Comazzi, consigliere comunale a Milano e capogruppo di Forza Italia nel Consiglio regionale della Lombardia. "Prima di inaugurare nuove moschee - ha proseguito l'azzurro - ritengo necessario che le comunità religiose sottoscrivano la Carta dei diritti fondamentali dell'Ue, in cui viene chiesto tra le altre cose di garantire il rispetto per le donne e per le libertà fondamentali degli individui".

"In secondo luogo queste realtà devono dichiarare in maniera trasparente l'origine dei finanziamenti con cui si vorrebbe realizzare la moschea, oltre all'impegno di utilizzare la lingua italiana durante le cerimonie. Senza questi prerequisiti - conclude Comazzi - il Comune non deve concedere tali permessi, soprattutto in una zona come quella di via Padova dove esiste già un'alta concentrazione di moschee, con il rischio di creare una sorta di enclave" ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli