Milano, Comazzi (Fi): problemi periferie, Sala si affida ai rapper

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 10 gen. (askanews) - "Ormai siamo abituati alle uscite stravaganti del sindaco Sala, che oggi ha dichiarato di volere i rapper come alleati per arginare il disagio giovanile e la situazione caotica delle periferie milanesi. Noi pensavamo che il Comune dovesse garantire un maggiore presidio delle forze dell'ordine sul territorio e un'azione più incisiva per contrastare l'abusivismo nelle case popolari, ma forse siamo gente all'antica, non al passo coi tempi". Lo afferma in una nota ironica Gianluca Comazzi, consigliere comunale e capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. "E' triste - prosegue - che il sindaco di Milano nutra una simile sfiducia nella politica, che a suo dire incide solo per il 10% nella risoluzione dei problemi. Forse - prosegue l'azzurro - Sala si riferiva all'azione deludente della sua giunta, e in particolare all'operato dell'assessore alla Sicurezza Marco Granelli. Come dimostrano gli ultimi drammatici avvenimenti - continua - la sinistra si è rivelata palesemente inadeguata a gestire le criticità che affliggono Milano. Visti i risultati - conclude Comazzi - forse il sindaco Sala ha ragione. Ci aspettiamo che a breve sostituisca l'assessore Granelli con Marracash, Fedez o J-Ax".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli