Milano, Comune: 7,5 mln per gestione Parco Cave e Boscoincittà

Red
·2 minuto per la lettura

Milano, 7 nov. (askanews) - Quasi 1,5 milioni di euro per le attività di manutenzione delle aree rurali all'interno del Parco delle Cave per il periodo compreso tra novembre 2020 e ottobre 2023 e circa 6 milioni di euro per la gestione, fino al 2029, del Boscoincittà e della Cava Ongari Cerutti, situata all'interno del parco delle Cave. Sono i fondi stanziati dalla giunta comunale di Milano per la gestione di due tra i polmoni verdi più estesi e caratteristici della città.

"La cura e la crescita di queste due oasi naturalistiche dell'ovest città sarà fondamentale per la realizzazione del Grande Parco Metropolitano - osserva l'assessore al Verde Pierfrancesco Maran-. Per questo vogliamo continuare ad assicurare standard qualitativi elevati, così come è stato in questi anni, affidando la gestione a soggetti altamente specializzati nella cura di aree forestali e del complesso sistema delle acque delle cave".

Il parco delle Cave, che fa parte parco Agricolo Sud, ha un'estensione di oltre 100 ettari all'interno di un contesto densamente edificato tra Baggio, Quinto Romano e Quarto Cagnino e rappresenta una delle più importanti aree verde del territorio milanese. elemento di connessione tra l'ex Piazza d'Armi e il sistema delle aree rurali dell'ovest città. La sua manutenzione è principalmente ripartita tra Miami Scarl, associazioni sportive, culturali e ricreative, mentre la gestione della Cava Ongari Cerutti è in capo a Italia Nostra, associazione anche titolare della gestione del Boscoincittà, che con i suoi 128 ettari rappresenta il primo esempio in Italia di forestazione urbana riconosciuto anche a livello internazionale.

L'Amministrazione dovrà ora indire un'istruttoria pubblica finalizzata all'individuazione del soggetto con cui stipulare un nuovo accordo di collaborazione per la conduzione, manutenzione e sviluppo delle aree verdi per i prossimi 9 anni. Il soggetto dovrà dimostrare di avere competenze tecniche e organizzative e produrre progettualità specifiche che perseguano tra le altre cose allo sviluppo della "Cintura Verde Ovest Milano" con il completamento delle connessioni con il Parco Agricolo Sud, al potenziamento della naturalità e biodiversità, allo sviluppo dell'agricoltura periurbana, al completamento dei percorsi ciclo-pedonali ed equestri e al completamento e sviluppo orti urbani e giardini tematici.