Milano, con nuovi divieti per Area B stop riguarderà 160mila auto

Mch

Milano, 23 set. (askanews) - Diventeranno 160mila le automobili che non potranno circolare nella Area B di Milano a partire dal primo ottobre. Con l'arrivo del nuovo mese scattano i divieti anche per le alcune versioni delle automobili Euro 4 e secondo un approfondimento di AutoScout24 su dati Aci Milano si stima che possa essere il 23,6% del parco circolante milanese a dover restare fermo ai box, tra auto Euro 0 a benzina ed Euro 0-1-2-3-4 diesel.

Secondo lo studio, l'introduzione dell'Area B ha avuto un impatto sulle compravendite di automobili. Nei primi sei mesi del 2019 a Milano solo il 7,8% dei passaggi di proprietà di auto usate (1.993) ha riguardato le classi previste dalla zona a traffico limitato, in calo del -43,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Al contrario, nello stesso periodo sono aumentati i passaggi di proprietà riguardanti sia le vetture ad alimentazione tradizionale Euro 5 e 6 (+6,8%) sia di quelle ibride ed elettriche (+17,6%).