Milano conferisce "Sigillo della città" al compositore MacMillan

Red-Alp

Milano, 11 set. (askanews) - Sabato prossimo, alle 21, nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, l'assessore comunale alla Cultura, Filippo Del Corno, consegnerà il "Sigillo della città" a James MacMillan (1959), compositore e direttore d'orchestra, la cui opera "Larghetto for Orchestra" verrà eseguita per la prima volta in Italia proprio durante il concerto di sabato, dal titolo "Nuove geografie" nell'ambito del programma di MITO 2019.

Milano è stata la città che MacMillan ha scelto per molte delle prime esecuzioni italiane delle sue partiture (tra cui "Veni veni Emmanuel", nel 1997, al Conservatorio G. Verdi, "The Prophecy", nel 2001, al Teatro alla Scala e "Raising Sparks", nel 2005, al Piccolo Teatro Studio) confermando così la profonda sintonia con la nostra città e il compositore scozzese.

"La musica di James MacMillan si è diffusa in tutto il mondo grazie alla potenza del suo linguaggio, espressivo e immediato, pur in una complessa articolazione di gesti e riferimenti stilistici" ha dichiarato Del Corno, parlando di "una musica che è al tempo stesso spirituale e politica, in cui pensiero musicale e testimonianza civile si intrecciano indissolubilmente".

Alla consegna dell'onorificenza, in apertura della serata, sarà presente anche la presidente del Festival MITO, Anna Gastel, del direttore artistico di MITO 2019, Nicola Campogrande, e di Gaia Varon che introdurrà il concerto.