Milano, De Corato: bene comune parte civile per omicidio Savarino

Red-Mch

Milano, 18 nov. (askanews) - "Sono felice che finalmente il comune di Milano si sia costituito parte civile nel processo a Milos Stizanin per l'omicidio dell'agente Nicolò Savarino. È un importante segnale per gli oltre 3mila agenti della Polizia locale di Milano rimasti sconcertati da come il loro collega venne trucidato da belve che se la sono cavata con pochissimo". Lo ha scritto in una nota l'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, commentando la decisione di Palazzo Marino di costituirsi parte civile nel processo per concorso in omicidio volontario a carico di Milos Stizanin, uno dei due uomini che nel 2012 travolsero con il loro suv l'agente della polizia municipale Nicolò Savarino.

"Un terribile omicidio - ha ricordato l'assessore De Corato - al quale si sono aggiunte l'offesa per la famiglia dell'agente data da un risarcimento assicurativo di soli 30mila euro e la vergogna per la pena irrisoria comminata a Remi Nikolic, che è libero dopo avere scontato solo 5 anni per la vita di un agente", ha concluso l'ex vicesindaco di Milano.