Milano, De Corato: per omicidio Annarumma non ha pagato nessuno

Red-Mch

Milano, 18 nov. (askanews) - Per l'omicidio di Antonio Annarumma, il poliziotto 22enne ucciso a Milano nell'autunno del 1969, "non ha mai pagato nessuno. E peccato che oggi non sia stato ricordato che il giovane poliziotto morì durante una manifestazione della sinistra extraparlamentare nel corso di uno sciopero indetto da Cgil, Cisl e Uil". Lo ha scritto in una nota l'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano.

De Corato ha detto di aver appreso "con piacere la dedica di una targa in memoria ad Antonio Annarumma" e ha ricordato che l'agente del reparto celere è stato "ferito a morte, a soli 22 anni, nel corso di violenti scontri in via Larga il 19 novembre 1969, mentre prestava servizio durante una manifestazione anarchica e dei marxisti-leninisti".