Milano, De Corato: speranza è che blitz via Cozzi sia solo inizio

Mch

Milano, 21 ago. (askanews) - "A Milano sono almeno 22 gli stabili occupati dai centri sociali" e "la speranza è che lo sgombero di via Cozzi sia solo l'inizio". Lo ha detto l'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, commentando il blitz della questura di stamattina nello stabile di via Cozzi 1 a Milano. "È il secondo sgombero nel giro di un mese ed è sicuramente un segnale positivo da parte dello Stato nei confronti di centri sociali, anarchici e no-global che pensano di poter occupare abusivamente impunemente", ha aggiunto De Corato.

"Fino ad ora - ha attaccato l'assessore - hanno potuto farlo, grazie a Sala e al centrosinistra, rimasti sempre in religioso silenzio a guardare il susseguirsi di occupazioni e traslochi". Per De Corato, "Milano e i milanesi sono esausti, soprattutto chi risiede nei dintorni di stabili occupati abusivamente, all'interno e all'esterno dei quali continuano ad essere organizzati, senza alcun permesso, eventi. Non si può più tollerare l'impunità di questi personaggi".