Milano, De Corato: v.le Zara e c.so Sempione assurde follie verdi

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 24 mar. (askanews) - "Per ora i milanesi possono solo stringere i denti e tener duro con l'obiettivo di mandarli a casa con le elezioni di ottobre, mettendo così fine a queste assurde follie verdi". Lo ha scritto in una nota il consigliere comunale di Fdi a Milano, Riccardo De Corato, già vice sindaco del capoluogo lombardo e attuale assessore regionale, in relazione al restringimento a una corsia di un tratto di viale Zara e alle nuove opere viabilistiche in corso Sempione.

"Alla Giunta Sala e agli assessori Marco Granelli e Pierfrancesco Maran - ha proseguito - non è sembrato vero che le elezioni comunali venissero rimandate di quattro mesi. Così avranno altro tempo per compromettere definitivamente la viabilità e la sicurezza della città. Dopo l'asse San Babila-Sesto e dopo via Saint Bon ora stanno intervenendo su altre fondamentali arterie di scorrimento cittadine: viale Zara, corso Sempione. Tra piazzale Lagosta e viale Stelvio, la carreggiata di viale Zara è stata dimezzata. Una sola corsia in entrambi i sensi di marcia che creerà un fantastico imbuto e garantirà maxi ingorghi facendo lievitare, nella zona, l'inquinamento alle stelle".

Quanto a corso Sempione, dove sono iniziati i lavori di restringimento della carreggiata per creare una pista ciclabile, l'esponente di Fdi ha segnalato che i nuovi cordoli sono già stati urtati da motociclista caduto poi a terra. "Sono basito per come questa Giunta, per una questione meramente ideologica, stia letteralmente rovinando l'intero assetto viabilistico della città e in certe zone l'ha fatto in modo irrimediabile perché non sarà possibile tornare indietro" ha concluso De Corato.