Milano: da gennaio oltre 500 richieste di set in città, più che nel 2019

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano 12 set. (Adnkronos) – Crescono a ritmo pre-Covid le richieste per allestire set a Milano. Lo comunica in una nota Palazzo Marino, che ieri è stato la cornice delle riprese di una serie televisiva.

Le richieste di autorizzazioni per ambientare a Milano film, spot pubblicitari e prodotti per la tv sono state 505 tra gennaio e luglio, più di quante ne siano state presentate nello stesso periodo del 2019 (462) e quasi il doppio del 2020 (268). Una tendenza – sottolinea il Comune – che fa sperare in una chiusura record per l'anno in corso. A tirare la volata è la moda con 133 pubblicità video e 113 set fotografici, seguita dai lungometraggi e i film (55), i documentari (46), le serie tv e le fiction (42).

Set preferito si conferma il quartetto Duomo, Galleria, Scala e Palazzo Reale con 209 richieste, seguito dai parchi con 74 permessi (esclusi Sempione e Giardini Montanelli), i musei (44), poi Cairoli, Dante, Cordusio e Broletto (40) e Castello, Arco della pace, Parco Sempione con 27 domande.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli