Milano: da zona gialla traffico in città +47% rispetto a 2019

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 7 giu. (Adnkronos) – Annunciando il ritorno dei divieti di Area B e di Area C a pieno regime, il Comune di Milano fa sapere che dall'entrata della Lombardia in zona gialla, "i dati del traffico privato in città hanno subito un progressivo aumento". In particolare, rispetto al 2019, l’indice di congestione è superiore del 47%, mentre gli ingressi in Area C dei veicoli soggetti a pagamento sono superiori del 37%.

Riaccendendo Area B e ripristinando Area C alla conclusione dell’anno scolastico, "si eviteranno conseguenze sul livello del trasporto pubblico", assicura il Comune. Con l’assenza degli studenti, "diminuiranno i passeggeri nelle ore più critiche e, grazie al patto sugli orari della città promosso dal prefetto e dal sindaco di Milano, e siglato da tutte le categorie imprenditoriali, commerciali e dalle rappresentanze sindacali dei lavoratori, si continuerà ad evitare la concentrazione dei passeggeri nelle ore di maggiore utilizzo, tra le 8 e le 9 del mattino". Inoltre, nelle ultime settimane, si è registrato un aumento dell’utilizzo della bicicletta e dei mezzi in sharing.

Secondo l’assessore alla Mobilità, Marco Granelli, i cittadini "devono muoversi in sicurezza e in modo efficiente: ora che si conclude l’anno scolastico possiamo reintegrare le misure di governo del traffico, della tutela dei quartieri e dei residenti dalla sosta e dal traffico di attraversamento, mantenendo e rinforzando l’impegno a un trasporto pubblico sicuro ed efficace. Spostarsi quando possibile con mezzi alternativi all'auto, con la bici, con i mezzi in sharing o in orari non di punta è una scelta che aiuta la collettività e consente a chi non ha alternative al mezzo privato, alle merci e ai servizi di spostarsi meglio con molti benefici per tutti anche per la qualità dell'aria".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli