Milano, dal 9 febbraio al Mudec mostra reperti archeologici Inca

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 5 feb. (askanews) - Dal 9 febbraio fino al 25 aprile 2021 il Mudec ospita la mostra archeologica "Qhapaq Ñan. La grande strada inca", curata da Carolina Orsini, conservatrice delle raccolte archeologiche ed etnografiche del Museo delle Culture di Milano. La mostra sarà l'occasione per far conoscere il patrimonio inca proveniente dalla collezione etnografica permanente del museo e per portare all'attenzione del pubblico i lavori di rilievo e scavo nonché le ultime scoperte effettuate dai ricercatori del Mudec lungo il cammino inca del nord ovest dell'Argentina.

Con i suoi 30.000 chilometri di estensione dall'Ecuador fino all'Argentina, il Qhapaq Ñan o Strada Reale degli Inca è la più grande impresa ingegneristica del continente americano del periodo pre-conquista (XV-XVI sec.). Al suo arrivo in Perù nell'anno 1532, il cronista spagnolo Pedro Cieza de León scriveva con grande ammirazione che le strade locali "superavano quelle romane e quella che Annibale fece costruire sulle Alpi". Si riferiva al grande sistema viario costruito dagli Inca per spostare uomini e merci lungo il loro vasto impero, ai tempi esteso dall'Ecuador al nord del Cile e dell'Argentina.

In mostra ci saranno circa 50 reperti archeologici andini selezionati tra le collezioni preispaniche-amerindiane del Museo, oltre a un ricco apparato esplicativo composto di testi e mappe. La mostra è a ingresso libero senza prenotazione.