Milano, dalle 9 del 24 ottobre Seveso e Lambro di nuovo monitorati

Asa

Milano, 23 ott. (askanews) - Il Comune di Milano ha disposto l'attivazione del Centro operativo comunale (C.O.C.) per il rischio di intensi temporali e forte vento a partire dalle ore 9 di domani, giovedì 24 ottobre, sino a venerdì mattina. La disposizione fa seguito all'avviso di criticità regionale che riguarda l'area del nodo idraulico di Milano. Con l'allerta meteo parte il monitoraggio dei livelli dei fiumi Seveso e Lambro e l'attivazione delle squadre di Protezione civile e delle pattuglie della Polizia locale. Anche la squadra del Servizio idrico Mm sarà pronta a intervenire in caso di necessità.

In queste ore, il riavvicinamento verso il Mediterraneo di una struttura depressionaria, attualmente centrata sulla Penisola Iberica, sta gradualmente convogliando sulla Lombardia un flusso umido dai quadranti meridionali in quota e dai quadranti orientali nei bassi strati. Il Servizio idrometeorologico di Arpa Lombardia, segnala che fin dalle prime ore di domani sono previste precipitazioni a partire dai settori occidentali, in estensione nel corso della giornata a gran parte della regione e in graduale esaurimento dalla serata.

Le precipitazioni risulteranno in parte anche a carattere di rovescio e temporale, con la formazione di linee temporalesche sud-nord, che potranno formarsi in particolare nella seconda parte della giornata di domani, interessando parte di Appennino e dei settori centro-occidentali di pianura e Prealpi, con probabili cumulate localmente abbondanti. Per venerdì 25 ottobre, le precipitazioni tenderanno ad esaurirsi dopo le prime ore del mattino.