Milano, donna aggredita in centro: colpita con una bottiglia di vetro

donna aggredita

Non era mai successo che una donna venisse aggredita con tale violenza in pieno centro a Milano -precisamente in Largo La Foppa. A confermarlo è una dipendente di un locale che si affaccia sulla via milanese delle boutique e della movida. Una signora di 64 anni è stata quasi uccisa da un uomo di 38 anni originario del Bangladesh, che avrebbe tentato di rubarle la borsa. L’uomo, fermato dalle forze dell’ordine, non aveva precedenti penali. L’episodio si è verificato nella mattinata di lunedì 12 agosto 2019.

Milano, donna aggredita in pieno centro

L’ha aggredita alle spalle, scagliandosi su di lei e buttandola a terra. Poi, con dei cocci di bottiglia, l’uomo avrebbe ferito la donna alla gola, con più colpi, e poi anche al polso e alla spalla. La donna ha perso molto sangue. E’ stata soccorsa da una 36enne russa che ha subito cercato di tamponarle la ferita alla gola con una mano. A soccorrere la signora aggredita anche un romano di 45 anni e una turista polacca. I soccorsi sono intervenuti sul posto e hanno immediatamente trasportato la vittima di tale violenza in ospedale: codice rosso al Niguarda.

Molti i passanti che hanno accerchiato l’aggressore 38enne originario del Bangladesh che a un certo punto non ha potuto che mettersi di spalle al muro e restare in silenzio. Pare che l’uomo volesse scippare la borsa della donna che era da poco uscita da una panetteria. L’aggressore ha rotto una bottiglia di vetro e ha colpito più volte la signora, quasi ammazzandola: le ha sferrato dei fendenti alla gola, spalla e polso. E’ stato portato in Questura e immediatamente identificato. L’uomo però non aveva altri precedenti penali. Tutti in Largo La Foppa sono rimasti sconvolti dall’accaduto.