Milano, due libici arrestati alla Stazione Centrale per furto

Asa

Milano, 29 ott. (askanews) - Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia Ferroviaria, durante il servizio antiborseggio presso la stazione di Milano Centrale, hanno arrestato due cittadini libici, di 23 e 22 anni, per furto. I poliziotti hanno notato i due uomini che percorrevano il marciapiede del binario 5 mostrando interesse per i bagagli dei viaggiatori in attesa di partire con un treno diretto a Zurigo. Poco dopo, mentre uno dei due si è posizionato vicino alla porta di una carrozza fungendo da "palo", l'altro è salito a bordo e, con mossa fulminea, si è impossessato di uno zaino di un viaggiatore riposto sulla cappelliera.

I due uomini hanno tentato la fuga, ma sono stati prontamente bloccati dai poliziotti. Lo zaino, che conteneva effetti personali e un portafogli con carte di credito, è stato restituito al turista svedese.

Durante gli accertamenti, svolti con l'ausilio delle immagini del sistema di videosorveglianza presente in stazione, è emerso che i due soggetti si sono resi responsabili di ulteriori furti commessi nella stazione centrale ai danni di viaggiatori, e che uno dei due arrestati è responsabile anche di un furto nella stazione di Roma Tiburtina.