Milano, esercenti di via Castaldi insieme per ripartire

Lme
·1 minuto per la lettura

Milano, 20 lug. (askanews) - Un wine bistrot, Bicerin Milano; due ristoranti, Joia e Wonton, e una bottega di grafica e design in carta, Laboratorio16. Insieme hanno lanciato un progetto architettonico comune, nel rispetto delle norme anti Covid, per restituire la sua identit via Panfilo Castaldi a Milano. Si tratta dell'iniziativa "Panfilo Castaldi Insieme", che coinvolge diverse attivit della via, che unisce Repubblica a Porta Venezia. Il progetto prevede oltre 50 posti a sedere nei dehors e l'obiettivo quello di collaborare, per creare una soluzione esteticamente elegante nel rispetto delle regole di distanziamento. Gli esercenti si sono uniti in un momento difficile per permettere a tutti di incrementare la capienza mantenendo la propria identit. "La nostra volont quella di portare i milanesi a riappropriarsi delle strade - dichiara Lorenzo Viola, socio cofondatore di Bicerin Milano e promotore dell'iniziativa -. Questo un momento molto particolare per la citt di Milano e per i locali che da sempre ne caratterizzano la socialit. Con gli altri proprietari che hanno aderito al progetto abbiamo voluto creare uno spazio armonioso che rispetta le regole di sicurezza".