Milano, esplode fabbrica di cannabis: 3 feriti

webinfo@adnkronos.com

Due feriti in codice rosso e uno in giallo dopo l'esplosione della fabbrica di cannabis light legale "Three of Light" a Trezzano sul Naviglio in provincia di Milano. Si tratta del proprietario della ditta di 66 anni e dei due figli di 20 e 25 anni. Sulle cause, i vigili del fuoco hanno confermato che, durante la lavorazione dei prodotti, sono esplose delle bombolette a gas. Sull'innesco ancora nessuna notizia.  

I due codici rossi si trovano uno all'ospedale Niguarda e uno all'ospedale San Gerardo. Lo precisa l'Azienda Regionale Emergenza Urgenza - Areu. Uno dei tre feriti è un ragazzo di 25 anni che ha riportato ustioni di primo, secondo e terzo grado tra volto e torace. Al momento sono in corso le valutazioni del chirurgo plastico del Niguarda, su un possibile intervento. Il ragazzo rimane in prognosi riservata.  

"Nessun rischio per l'ambiente", scrive sul suo profilo Facebook il sindaco di Trezzano sul Naviglio, Fabio Bottero, aggiungendo che l'incendio è stato spento. Presenti sul posto Carabinieri Compagnia di Corsico, Polizia Locale Trezzano, Protezione Civile Gruppo di Trezzano, Associazione Nazionale Carabinieri Sez. Nuvoletta".