Milano, esposto in Procura di Europa Verde su contributi a Fdi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 ott. (askanews) - "L'inchiesta di Fanpage sulla campagna elettorale di Fratelli d'Italia a Milano è sconvolgente. Nel servizio il parlamentare europeo di Fdi Carlo Fidanza chiede, ad un giornalista infiltrato da imprenditore, il finanziamento per campagna elettorale in 'black', cioè in nero, mentre Roberto Jonghi Lavarini, detto il 'Barone Nero' aggiunge che attraverso dei loro commercialisti hanno delle 'lavatrici' per rendere puliti i soldi versati in nero. Il Barone Nero spiega sempre all'imprenditore che il sistema lavatrici loro lo hanno usato in altre circostanze elettorali". Lo hanno evidenziato in una nota i co-portavoce di Europa Verde Angelo Bonelli ed Eleonora Evi.

"Se l'inchiesta venisse confermata - hanno aggiunto -, questo si chiama riciclaggio ed è inaccettabile che questi signori rimangano al loro posto un minuto di più. Per questa ragione questa mattina abbiamo inviato alla Procura di Milano un esposto con il quale chiediamo l'apertura di un'inchiesta per accertare i fatti esposti nel servizio di Fanpage e nel caso adottare i provvedimenti necessari. Il sistema delle lavatrici di cui ha parlato il Barone Nero potrebbe aver consentito anche il riciclaggio di denaro sporco di dubbia provenienza, e questo è un fatto che va immediatamente accertato".

"Europa Verde esprime inoltre la solidarietà al giornalista di La Repubblica Paolo Berizzi, che è sotto scorta per le minacce di morte da parte dei movimenti nazi-fascisti, deriso dall'europarlamentare Carlo Fidanza" hanno concluso Bonelli ed Evi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli